La nascita di Gesù

Publié le par miriam

Image Hosted by ImageShack.us

 

Se in te semplicità non fosse, come
t'accadrebbe il miracolo
di questa notte lucente?

Quel Dio, vedi, che sopra i popoli tuonava
si fa mansueto e viene al mondo in te.
Più grande forse lo avevi pensato?


Se mediti grandezza: ogni misura umana
dritto attraversa ed annienta
l’inflessibile fato di lui.

Simili vie neppure le stelle hanno.

Son grandi, vedi, questi re;
e tesori, i più grandi agli occhi loro,
al tuo grembo dinanzi essi trascinano.

Tu meravigli forse a tanto dono:
ma fra le pieghe del tuo panno guarda,
come ogni cosa Egli sorpassi già.

Tutta l'ambra imbarcata dalle terre più remote,
i gioielli aurei, gli aromi che penetrano i sensi conturbanti:
tutto questo non era che fuggevole brevità:

d’essi, poi, ci si ravvede;
ma è gioia - vedrai - ciò che Egli dà.

R.M.Rike

Publié dans ilcaffedellapeppina

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :

Commenter cet article

Manuela 10/12/2007 23:15

grazie Miriam!
in tutto questo frastuono di tempi che sembrano impazziti le poesie che condividi hanno il suono meraviglioso di una dolce nevicata
Manu tua affezionata lettrice